Alessandro Trocino, Popstar della cultura

Sinossi del libro di Alessandro Trocino, Popstar della cultura. La resistibile ascesa di Giovanni Allevi, Andrea Camilleri, Mauro Corona, Beppe Grillo, Carlo Petrini e Roberto Saviano

” I primi gruppi di visione collettiva della televisione, allora scatola magica e misteriosa, nascono ai tempi di Mike Bongiorno, come testimonia lo sfortunato professor Palumbo, alias Stefano Satta Flores in C’eravamo tanto amati1. Da quel lontano 1955, il piccolo schermo è diventato un oggetto consueto e individuale, da godersi tra le quattro mura di casa, nella quiete solitaria o familiare…..” Come funziona l’industria culturale italiana? Quali elementi e quali meccanismi concorrono ad esaltare alcune persone rispetto ad altre? Perché, oggi, è così difficile criticare Saviano o Camilleri, esprimere perplessità sulla musica di Allevi o dubbi sulla trasversalità politica di Petrini?

Attraverso le testimonianze di amici, nemici e colleghi, i documenti e le opere, il libro racconta la parabola di sei personaggi che, in campi diversi della cultura e dell’arte, sono arrivati sul piedistallo più alto della celebrità. Giudici inappellabili del loro trionfo, i mass media, il marketing e la classe degli intellettuali, sempre pronta al conformismo, in perfetta sintonia con il Paese. Motori inarrestabili, il talento e l’impegno ma anche una buona dose di furbizia e di ambizione.

Esistono tratti comuni nelle biografie delle popstar nostrane, aedi della Cultura che innalzano un monumento a se stessi, che si propongono contemporaneamente come alfieri del Nuovo e come Maestri intoccabili, non di rado come santoni, esibendo una buona dose di alterigia e di profetica scaltrezza. Nel manicheismo binario del nuovo-vecchio, schema che non prevede vie d’uscita, né varianti, i nostri eroi fanno la loro parte con severità leggiadra, enfatizzando le critiche, costruendo fittiziamente eccentricità, pseudogenialità, con una capacità quasi epica di autocelebrarsi e di proporsi come vittime del sistema. Lotte titaniche, sostenute da un buon ufficio stampa, da un ottimo ufficio marketing, da collaboratori abili a intrufolarsi nei buchi neri della comunicazione. Lotte che si vestono di vezzi, gesti e codici di riconoscimento.

Il viaggio tra i resistibili Maestri è anche il pretesto per raccontare l’Italia, per smontare i meccanismi mediatici e divistici in un Paese che ha emarginato l’arte e la cultura e si accontenta di nutrirsi di qualche surrogato più o meno digeribile.

Una sfida al conformismo, all’accettazione passiva dei modelli mediatici: attraverso il ritratto di sei “popstar della cultura”, Alessandro Trocino ricostruisce il ritratto del nostro Paese, uno specchio che rimanda la nostra immagine incrinata

Alessandro Trocino, nato a Milano 45 anni fa. Laureato in Giurisprudenza, ha scritto di cronaca e di politica. Giornalista del «Corriere della Sera», è autore del libro inchiesta sulla Lega Nord, Razza Padana, edito dalla Bur.

link per leggere i primi capitoli del libro di Alessandro TrocinoPopstar della cultura – La resistibile ascesa di Giovanni Allevi, Andrea Camilleri, Mauro Corona, Beppe Grillo, Carlo Petrini e Roberto SavianoFazi Editore, 21 gennaio 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/popstar-della-cultura-resistibile-ascesa-giovanni-allevi-andrea-camilleri-mauro-corona-

sweets dreems

(423)

Please like & share:

Lascia un commento