Alex Flinn, Beastly

Recensione del libro di Alex Flinn, Beastly a cura di Ginevra Egidi

Una favola romantica… la storia della Bella e la Bestia riproposta da Alex Flinn in chiave moderna. I protagonisti sono due ragazzi metropolitani: Kyle ricco e bellissimo, ma cinico e superficiale, Lindy, all’opposto, una ragazza povera, non bella, ma molto sensibile. Ad unirli sarà Kendra, la strega, che per punire Kyle, principe arrogante, lo trasforma in una “bestia”. Un duro colpo per il ragazzo, che ha solo due anni per trovare il vero amore, l’unico antidoto per far sciogliere l’incantesimo. Ma come si fa a farsi amare avendo le sembianze di un mostro? Il segreto sta nel valorizzare la propria sensibilità, rispettare gli altri e farsi apprezzare per quello che si è, avendo il coraggio di lottare per quello che si vuole. Abbandonato prima dalla madre e in seguito dal padre, Kyle è costretto a vivere segregato in casa, in compagnia della governante e di un precettore, Will, un professore cieco che lo guiderà verso la luce dell’anima. La trasformazione di Kyle non è solo fisica ma anche interiore e la sofferenza gli insegnerà ciò che più conta nella vita. La dolcezza e la semplicità di Lindy farà il resto…

Flinn in questo romanzo tratta un tema coraggioso, in un mondo in cui tutto è apparenza e superficialità la vittoria dei veri valori della vita è una scommessa che l’autore fa assaporare di pagina in pagina. Il romanzo è scritto in modo semplice e a volte banale, adatto per gli adolescenti, si fa leggere per il messaggio che trasmette. La trasformazione di Kyle si vive sulla pelle, sulle emozioni, e il lettore è trasportato in un mondo fantastico e pur bellissimo, lasciando spazio alla speranza.

link per leggere i primi capitoli del romanzo di Alex FlinnBeastly, traduzione di Tiziana Lo Porto, Giunti Editore, ottobre 2010

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/beastly

sweetsdreems

(1246)

Please like & share:

Lascia un commento