Anders De La Motte, Il gioco

Sinossi del romanzo di Anders De La Motte, Il gioco

Il romanzo che sposta i confini del thriller svedese Vincitore del Best Crime Swedish Award 2010 per il miglior esordio dell’anno

INCIPIT ” Treno locale da Märsta, primi di luglio, direzione centro.
Temperatura di quasi trenta gradi, maglietta appiccicata alla schiena e lingua incollata al palato. Sigarette ovviamente finite
e rari attimi di sollievo grazie a un vento leggero che si insinuava attraverso un minuscolo finestrino sopra di lui….”

Henrik “HP” Pettersson, un giovane che vive alla giornata grazie a piccoli espedienti,  un giorno trova un telefono cellulare nella metropolitana di Stoccolma e lo prende per rivenderlo e guadagnare così qualche soldo facile. Ma quando sul telefono arriva un sms che gli chiede se voglia partecipare a un Gioco, Henrik non ci pensa due volte e manda un “sì” come risposta. Il Gioco allora inizia ad affidargli un incarico dopo l’altro, di difficoltà sempre maggiore. La peculiarità del Gioco consiste nel riprendere l’intera scena con il proprio cellulare. Le stesse scene vengono riprese anche da altri giocatori, all’insaputa dell’incaricato, mostrate e valutate dalla community di una rete chiusa. A Henrik cominciano ad arrivare soldi per le sue missioni e la gente pare apprezzare i suoi videoclip. Nell’elenco degli high score Henrik accumula punteggio e scala la classifica. Non è poi così difficile, deve semplicemente ricordarsi alcune semplici regole: non parlare mai del Gioco con nessuno e non discutere mai il fatto che è il Master del Gioco a prendere tutte le decisioni. Rebecca Normén, ispettore di Polizia e sorella di HP, è il suo esatto contrario: è precisa e attenta e ha un rigido controllo sulla propria vita. L’unica imperfezione delle sue giornate scadenzate dal lavoro è costituita dal alcuni bigliettini che compaiono saltuariamente nei posti più impensati e che l’accusano di essere un’assassina. Quando Henrik lancia un sasso su un veicolo della Polizia dal ponte dell’autostrada, veicolo in cui a sua insaputa si trova proprio Rebecca, comprende finalmente che il gioco è assai più spaventoso di quanto avesse immaginato. Gli incarichi, infatti, man mano assomigliano sempre di più a degli atti terroristici, ma HP a questo punto non può più lasciare, né vuole farlo…

ANDERS DE LA MOTTE è  nato nel 1971. Il Gioco, suo romanzo d’esordio, è stato uno dei maggiori bestseller dell’anno in Svezia ed è in corso di traduzione in numerosi paesi.

link per leggere i primi capitoli del libro di Anders De La MotteIl gioco, traduzione dallo svedese di Elisabetta Duina, Elliot Edizioni, 14 settembre 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/gioco

sweets dreems

 

(485)

Please like & share:

Lascia un commento