Arriva Judith

Da oggi disponibile in tutti gli store online e sul sito di WePub, Judith è il romanzo d’esordio di Filippo Loro, scelto dalla casa editrice WePub tra i manoscritti ricevuti nell’ultimo periodo.

Judith è una misteriosa ragazza che il protagonista (e voce narrante) incontra in un parcheggio e decide di ospitare a casa propria – ammesso che si possa chiamare casa una centrale nucleare abbandonata e abusivamente occupata.

Judith dice cose strane, ma ancora più strane sono le sue improvvise metamorfosi: la sera le sue labbra sono sottili e sfuggenti, la mattina dopo carnose e sensuali. Un giorno i capelli sono biondi e mossi, quello successivo rossi e più lunghi di quattro dita. Non è facile vivere accanto a una donna così: non si fa in tempo a innamorarsi di un particolare del suo corpo, che quello improvvisamente non c’è più. Ma per Judith il corpo è espressione della propria libertà, una libertà a cui tutti dovrebbero avere accesso: quella di potersi sbarazzare di un’identità univoca, casuale e imposta che ci rende tracciabili. Ha un progetto pericoloso, visionario e forse sovversivo. Ma irresistibile.

(714)

Please like & share:

Lascia un commento