Emanuele Santi Il portiere e lo straniero

Libri novità, sinossi del libro di Emanuele Santi Il portiere e lo straniero

“Ho capito e imparato subito che la palla non arriva mai da dove te l’aspetti. Tutto quello che so della vita, lo devo al calcio”.

Albert Camus, premio Nobel per la Letteratura 1957


A 100 anni dalla nascita, un insolito ritratto di Albert Camus, “numero uno” nel campo di calcio e nella storia della letteratura e filosofia mondiale.

“Il piccolo Albert, si innamorò piano piano del ruolo di portiere. La ragione di questa scelta va rintracciata nel fatto che toccare la palla prevalentemente con le mani fosse un ottimo argomento da sottoporre all’esame della severissima nonna Maria preoccupata per l’integrità dell’unico paio di scarpe del nipote.”

Classe 1913, portiere nella squadra del Racing Universitaire di Algeri fino a quando non si è ammalato di tubercolosi, Camus si era innamorato del ruolo del portiere, perché dalla porta poteva osservare il mondo da un altro punto di vista: da dietro, dal basso, dall’alto di un volo sotto la traversa, strisciando sui gomiti o raggomitolato con la terra in bocca. Il portiere è l’estremo difensore, è solo, e come lo scrittore ha la sua particolare e privilegiata visione del mondo: il punto di vista unico e inconfondibile di chi difende, di chi si oppone, di chi lotta e si arrende per ultimo.

 

La storia del calcio, quella della letteratura, della filosofia e della storia stessa si intrecciano grazie al racconto del giornalista sportivo Emanuele Santi che, attraverso una scrittura mai scontata, ci porta a comprendere come soltanto le memorie vive di portiere abbiano portato Albert Camus a scrivere romanzi così potenti e immortali come Lo straniero.

Emanuele Santi è nato a Roma nel 1970. Dal 2008 collabora con il settimanale Left.

link per leggere i primi capitoli del libro di Emanuele SantiIl portiere e lo stranieroL’asino d’oro Edizioni, 7 giugno 2013.

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/portiere-e-straniero

sweets dreems

(1036)

Please like & share:

Lascia un commento