Eva Schloss con Karen Bartlett Sopravvissuta ad Auschwitz

Libri novità, sinossi del libro di Eva Schloss con Karen Bartlett Sopravvissuta ad Auschwitz

Il giorno del suo quindicesimo compleanno, Eva viene arrestata dai nazisti ad Amsterdam e deportata ad Auschwitz.. La sua sopravvivenza dipende solo dal caso, e dalla ferrea determinazione della madre Fritzi, che lotterà con tutte le sue forze per salvare la figlia. Quando il campo di concentramento viene liberato dall’armata rossa, Eva inizia il suo lungo cammino per tornare a casa insieme alla madre, e intraprende anche la disperata ricerca del padre e del fratello. Purtroppo i due uomini sono morti nel campo di concentramento, come le donne tragicamente scoprono a qualche mese di distanza. Dopo la fine della guerra: Fritzi, ormai vedova, nel 1953 sposa Otto Frank, il padre di Anna. La testimonianza di Eva è doppiamente sbalorditiva, sia per la sua storia personale di sopravvissuta all’olocausto, sia per lo straordinario intreccio del destino, che l’ha unita indissolubilmente a quello di Anna Frank, sua amica da quando erano bambine.

Eva Schloss

Nasce a Vienna nel 1929. Sua madre, Fritzi e il padre Erich provenivano da famiglie ebree della classe media. Dopo la marcia dei tedeschi su Vienna nel 1938, la famiglia di Eva fugge prima in Belgio, poi in Olanda. È lì che entra in contatto con Anna Frank per la prima volta. Nel 1942, anche la famiglia di Eva, come la famiglia Frank, inizia a nascondersi per cercare di sfuggire alle numerose restrizioni imposte dai tedeschi alla comunità ebraica. Il padre e il fratello moriranno nei campi di concentramento; solo lei e la madre sopravvivono alla guerra e, per una serie di straordinarie coincidenze, si ritrovano in Russia dopo la liberazione del campo. Al ritorno ad Amsterdam, Eva presenta la madre a Otto Frank. Il 10 novembre 1953 i due si sposano e si trasferiscono a Basilea, Svizzera. Ora vive a nord di Londra ed è sposata con Zvi da oltre cinquanta anni. Visita regolarmente scuole, università e altre istituzioni per testimoniare la sua esperienza durante l’Olocausto. Alla sua storia è stata dedicata anche la pièce teatrale And Then They Came for Me: Remembering the World of Anne Frank, firmata da James Still. È autrice di vari volumi, tra cui The Promise.

link per leggere i primi capitoli del libro di Eva Schloss con Karen BartlettSopravvissuta ad AuschwitzNewton Compton editore, traduzione dall’inglese di Lucilla Rodinò e Rosa Prencipe, 10 ottobre 2013

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/sopravvissuta-ad-auschwitz

sweets dreems

 

(1390)

Please like & share:

Lascia un commento