Franco Calandrini È colpa di chi muore

Sinossi del libro di Franco Calandrini È colpa di chi muore

” La pioggia cadeva rabbiosa da ormai trentasei ore senza alcun segno di cedimento, mai vista una cosa simile, da quando son nato almeno.
Il mercato del pesce, esiliato di quartiere in quartiere, aveva trovato finalmente all’angolo dell’ufficio postale, dietro la banchina est della darsena, la sua sistemazione naturale…” Nella zona portuale di una città innominata, sotto la pioggia di un’alba gelida, un ragazzo spinge una sedia a rotelle con sopra un vecchio inebetito. Il ragazzo punta verso l’unico, malfamato, bar aperto a quell’ora. Porterà il gelo anche là dentro, fra gli avventori, quando a un barista svogliato e scontroso dirà platealmente che sua madre s’è appena impiccata e che, se non porta subito un caffè al padre sulla sedia a rotelle, si ammazzerà anche il vecchio. Come la vita di Ermes e Ivan, padre e figlio con troppi anni di differenza, sia arrivata fino a questo punto si saprà ascoltando il racconto delle 36 ore precedenti. L’odissea urbana di due giorni è narrata dalla voce di un ragazzo costretto a crescere molto in fretta fra una giovane madre cantante d’opera di modesto talento, in fuga da tutti e da se stessa, e l’assistenza al padre, ex burattinaio, menomato nel corpo e nella mente. Un precipitare di eventi, aperto dall’impatto con la morte violenta, costringe a un’ulteriore comprensione del mondo, che può risultare persino peggiore di come il protagonista se l’era immaginato. E gli avvenimenti impongono una nuova dolorosa lettura del passato che porta alla percezione di una inquietante verità, ma può anche portare a riscrivere il proprio futuro.

Franco Calandrini (Ravenna 1961), produttore di documentari, corti e videoclip fino alla fine degli anni Novanta, ha in seguito fondato due festival di cinema: Corto Imola Film Festival e Ravenna Nightmare Film Fest che tuttora dirige. La raccolta completa dei racconti, intitolata Io non so fare niente, pubblicata da Giovane Holden Edizioni, è stata tra i finalisti del Premio Letterario “Vladimir Nabokov” e ha ottenuto una Menzione Speciale alla XX Edizione del Concorso Nazionale Letterario “García Lorca”. È colpa di chi muore è il suo primo romanzo.

link per leggere i primi capitoli del libro di Franco CalandriniÈ colpa di chi muoreIl Maestrale, 6 aprile 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/%C3%A8-colpa-chi-muore

sweets dreems

(459)

Please like & share:

Lascia un commento