Franz Hessel, GLI AMORI DEGLI AMANTI

Sinossi – Franz Hessel, GLI AMORI DEGLI AMANTI

Un moderno Decamerone nel romanzo inedito dell’autore de L’arte di andare a passeggio

Siamo a Berlino, alla fine della Prima guerra mondiale. È sera, la corrente elettrica è saltata e le strade sono buie. Sei personaggi, tre uomini e tre donne, si ritrovano in una sala da ballo. Le coppie si alternano, ma non c’è sentimento. Quando la musica si ferma, piomba il silenzio. Uno di loro propone di andare a casa sua a riscaldarsi con liquori e vino. Salgono le scale alla luce di una candela, si siedono sul divano, sulle poltrone, sui cuscini. Un grammofono suona, potrebbero ricominciare a ballare ma preferiscono raccontarsi delle storie. Ed ecco che lentamente prendono vita racconti in cui si condanna «un mondo in cui l’amore è il destino inevitabile e definitivo di una vita, la prima e unica passione a cui gli uomini consacrano tutta la loro esistenza».

Pubblicato in Germania per la prima volta nel 1922 e inedito fino a oggi in Italia, Gli errori degli amanti è un invito al libertinaggio come antidoto all’ossessione amorosa, l’elogio di un carpe diem emotivo da parte di una generazione affamata e vitale.

FRANZ HESSEL Nato a Stettino nel 1880, Franz Hessel ha trascorso la sua vita tra Berlino e Parigi. Ebreo, nel 1938 lasciò la Germania per la Francia. Imprigionato come “soggetto nemico” al Camp des Milles nel maggio 1940, vi restò fino al luglio seguente. Morì nel 1941 a Sanary. Autore di numerosi romanzi, racconti e saggi, Hessel lavorò per l’editore Rowohlt pubblicando numerosi autori francesi classici e contemporanei e traducendo due volumi della Recherche di Proust insieme all’amico Walter Benjamin. Henri-Pierre Roché, nel suo romanzo Jules e Jim (pubblicato nel 1953), racconta dell’amicizia e del triangolo amoroso tra lui, Franz Hessel e la moglie Helen Grund. Dal libro venne tratto il film omonimo diretto da Truffaut.

«Uno dei maestri della prosa tedesca del primo Novecento, coltivò a lungo talenti rari e preziosi, fu un narratore tutt’altro che banale» Emanuele Trevi – Il Foglio

link per leggere i primi capitoli del libro di Franz Hessel, Gli errori egli amanti, traduzione dal tedesco di Manuela Francescon, Elliot edizioni, ottobre 2012

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/errori-egli-amanti

sweets dreems

 

 

 

(782)

Please like & share:

Lascia un commento