Giuditta Scalzi, I mammiferi felici ridono fino a tarda notte

Sinossi del romanzo di Giuditta Scalzi, I mammiferi felici ridono fino a tarda notte

Mammiferi introversi, mammiferi estroversi: piccoli problemi di classificazione faunistica
Quando ho cominciato a scrivere questa storia ce l’avevo a morte con qualcuno. Non è uno scherzo. Nemmeno una figura retorica. Di questo qualcuno desideravo la morte. Possibilmente cruenta….” Otto, detto “Il Secco”, è un giovane aspirante attore comico, di origini pugliesi e figlio di operai. Valentina è una giovane aspirante attrice di teatro, piena di idee e di convinzioni, ed figlia di una ricca famiglia dell’alta borghesia milanese. I due si incontrano a Firenze, in occasione di un provino a teatro, luogo magico che oltrepassa ogni differenza. Insieme s’innamorano e traghettano nella fase di passaggio all’età adulta. A bordo di una 600 del 1965 attraversano l’Italia fino ad arrivare a Palinuro dove, in una stanzetta in affitto, trascorrono giorni magici. I mammiferi felici ormai ridono fino a tarda notte e pensano al futuro come a qualcosa da costruire insieme. Ma durante il viaggio di ritorno Valentina ha un incidente e un’amnesia parziale le cancella il ricordo di lui… Con una scrittura colloquiale e ironica, Giuditta Scalzi racconta in maniera abile, acuta e profonda le differenze sociali, le contraddizioni e le difficoltà di due ragazzi cresciuti in universi lontani ma legati da pulsioni affini, che in parte rappresentano, come in un microcosmo, la società italiana contemporanea. La destra e la sinistra, il teatro “alto” e quello di strada, l’apparire e l’essere.

Giuditta Scalzi, pseudonimo per Stella Sorcinelli, è nata a Savignano, in provincia di Cuneo nel 1980. Laureata in lettere classiche, dal 2001 al 2005 ha frequentato la scuola di Teatro Maigret & Magritte di cui oggi, dopo aver conseguito un master in teatro Sociale e di Comunità, è docente. È insegnante di italiano e latino. Canta nel duo vocale Pemberton Duchamp. I mammiferi felici ridono fino a tarda notte è il suo primo romanzo.

È POSSIBILE DIMENTICARE UNA GRANDE STORIA D’AMORE? LA STORIA DI UN INCONTRO STRAORDINARIO E MALINCONICO UNO SGUARDO NUOVO SUL MONDO DEI TRENTENNI DI OGGI UN OMAGGIO AL TEATRO ITALIANO

link per leggere i primi capitoli del romanzo di Giuditta Scalzi, I mammiferi felici ridono fino a tarda notte, Newton Compton editori, 12 maggio 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/mammiferi-felici-ridono-fino-tarda-notte

sweetsdreems


(709)

Please like & share:

Lascia un commento