Giuliano Pasini Venti corpi nella neve

Recensione di Venti corpi nella neve, di Giuliano Pasini, di Ilenia Unida

Una delle massime più famose degli investigatori è: “Per trovare il colpevole devi entrare nella sua mente”, ma che succede se riesci ad entrare talmente in sintonia con un assassino da sentirne i pensieri e le emozioni? Roberto Serra è un poliziotto, uno bravo, che non molla la presa finché non ha la soluzione del caso. Da quando i suoi genitori sono stati uccisi ha sviluppato una strana capacità, la “Danza”, che gli permette di cogliere particolari sulla dinamica di un delitto. Questa sua abilità, marcia in più e croce al contempo, lo ha spinto ad allontanarsi dalla città e trovare rifugio a Case Rosse, un piccolo borgo dell’Appennino tosco-emiliano, in cerca di stabilità. Ma non si può sfuggire da se stessi in eterno e sarà il ritrovamento di tre vittime di un’esecuzione, il giorno di capodanno, a mettere il commissario Serra alle strette. Tre volti sfigurati dall’orrore di un tremendo delitto chiedono giustizia.
Scontrandosi con la reticenza dei compaesani, Roberto, considerato uno “de fora”, dovrà scavare nel passato di Case Rosse per sciogliere il mistero.
Il romanzo d’esordio di Giuliano Pasini mi ha letteralmente conquistata. Raramente mi è capitato di leggere thriller così ben scritti da parte autori italiani e Venti corpi nella neve ha davvero tutte le carte in regola per essere considerata un’ottima lettura. Gli ideali, i sentimenti, la storia di un bellissimo pezzetto d’Italia prendono vita attraverso le indagini del protagonista rendendo straordinario questo giallo.
Personaggio preferito: il questore Augusto Bernini. Un uomo serio, onesto, che sa fare il suo lavoro al meglio e possiede quel filo di polso e ironia capace di travolgerti.
Emozioni provate durante la lettura: mi sono calata nei panni di un investigatore e ho tentato di individuare il colpevole. Non è stato per niente facile. Pasini crea un caso piuttosto complesso ma verosimile.
Ambiente preferito: Piazza dei Martiri, più per il suo significato simbolico che per la sua descrizione oggettiva.
Note o suggerimenti: un romanzo di esordio avvincente che si eleva dalla letteratura di grande consumo.

Ilenia Unida V B, Liceo Scientifico G. Marconi, Sassari

CORSO DI SCRITTURA CREATIVA
Coordinatrice: prof. ssa Alessandra Petretto.

link per leggere i primi capitoli del libro di Giuliano PasiniVenti corpi nella nevetimeCRIME, 5 gennaio 2012

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/venti-corpi-nella-neve

sweets dreems


(1125)

Lascia un commento