I cinque del Premio Strega: ecco i finalisti dell’edizione 2014

Tutti colossi dell’editoria italiana quelli che accompagnano i nomi dei cinque finalisti candidati al “Premio Strega” di quest’anno.

Il verdetto è stato annunciato mercoledì 11, a Casa Bellonci, per bocca di Walter Siti, vincitore 2013 (Resistere non serve a niente, Rizzoli) e presidente del seggio. Ad affiancarlo nell’impresa Tullio De Mauro nelle sue vesti (una tra le tante) di presidente della Fondazione Bellonci. Al primo posto, con 57 voti su 401 (se consideriamo anche quelli conquistati dai sette candidati esclusi), compare il nome di Giuseppe Catozzella con Non dirmi che hai paura (Feltrinelli); al secondo, con uno scarto di due soli voti, Antonio Scurati con Il padre infedele (Bompiani); immediatamente dopo, con 53 voti, si piazza Francesco Piccolo, Il desiderio di essere come tutti (Einaudi); al quarto posto, 49 voti, Francesco Pecoraro con La vita in tempo di pace (Ponte alle Grazie); in fondo alla lista troviamo Antonella Cilento con Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori), spedita al quinto posto dai suoi (comunque non pochi) 46 voti.


foto: I cinque del Premio Strega (Ansa.it)

La consegna del prestigioso premio avverrà il 3 luglio nel Ninfeo di Villa Giulia a Roma e sarà seguita in diretta da Rai Tre a partire dalle 23. Prima di tagliare il traguardo, però, i “fantastici 5” presenzieranno a numerosi incontri con i lettori: da Perugia per “Umbria Libri” il 14 giugno a Avellino per “Aspettando Giffoni” il 18 giugno, fino ad arrivare a Vilnius, capitale della Lituania, dove dal 24 al 27 giugno i finalisti visiteranno l’Istituto Italiano di Cultura; ultima tappa Viterbo, per il festival “Caffeina Cultura” del 30 giugno.

Alessia Forgione

(1209)

Please like & share:

Lascia un commento