JESSE BULLINGTON, La banda del cimitero La triste storia dei gemelli Grossbart

Sinossi del romanzo di JESSE BULLINGTON, La banda del cimitero La triste storia dei gemelli Grossbart

“Definire i fratelli Grossbart briganti crudeli ed egoisti screditerebbe persino il ladrone più abietto, e dire che erano dei porci assassini offenderebbe anche il più lurido dei cinghiali. Erano Grossbart fin nelle midolla, e in molte regioni il nome ha ancora oggi un triste significato….” Nell’anno del Signore 1364, stritolata dal terribile morbo della Peste Nera, l’intera Europa appare come una landa desolata: una terra senza speranza in cui, simili agli spettri, si aggirano i corpi scheletrici di chi è sopravvissuto alla catastrofe. In questo regno di fame e paura, dove il prossimo non è altro che un nemico da tenere a bada con la forza delle armi, il terrore è tenuto vivo da storie che parlano di streghe e demoni, creature malvagie sempre pronte a gettarsi sui vivi per consegnare nuove anime al mondo dei dannati. Hegel e Manfried Grossbart, però, non temono nessuna maledizione. E, convinti di godere della protezione della Vergine Maria a cui sono devoti, sbarcano il lunario svaligiando cimiteri. Guai a chi, per troppo coraggio o semplice ignavia, dovesse incrociare la strada dei due ladri di tombe, Fedeli a un solo desiderio – raggiungere l’Egitto per depredare le necropoli dei faraoni – Manfried ed Hegel, oltre che ladri, sono anche assassini senza scrupoli. I protagonisti di un viaggio che, in un romanzo in bilico tra il folklore dei fratelli Grimm e la vena dissacrante di Quentin Tarantino, saprà parlare di fattucchiere passionali e di morti viventi, di crociate e di eresie, di mostri assetati di sangue e di preti reietti. Un medioevo spaventoso ma vivo, in grado di trascinare il lettore in una storia dove i colpi di scena rappresentano la regola e i lati oscuri delle antiche leggende escono dai libri per impossessarsi della realtà.

JESSE BULLINGTON è nato nella campagna della Pennsylvania nel 1982 e, prima di trasferirsi in Colorado, dove risiede attualmente, si è laureato in Storia e Letteratura inglese all’Università della Florida e ha vissuto in Olanda. La banda del cimitero è il suo primo romanzo, pubblicato in Inghilterra e nelgli Stati Uniti dopo avere esordito nella narrativa scrivendo racconti e storie brevi tradotte in diverse lingue.

«Lo stile di Bullington, maturo e coinvolgente, fa di questo autore una delle promesse più interessanti della letteratura americana contemporanea» Booklist

«Un libro potente come un incubo medievale» Kirkus Review

«Una storia di stregoneria, pestilenza e possessione demoniaca. Un affresco memorabile dedicato alle paure e alle superstizioni dell’uomo medioevale» The Telegraph

link per leggere i primi capitoli del romanzo Jesse Bullington, La banda del cimitero, traduzione dall’inglese di Ilaria Senatore, Castelvecchi Editore, 25 mggio 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/banda-del-cimitero

sweetsdreems

(509)

Please like & share:

Lascia un commento