LUCA CEFISI, BAMBINI LADRI

sinossi del romanzo di Luca Cefisi, Bambini ladri.

 La Bosnia dietro casa.

I piccoli inferni, certe volte, hanno un indirizzo e un numero civico: a Roma, per esempio, è stato a lungo in via Casilina 700. Con tanto di succursale, più piccola, al civico 900, da poco sgombrato. A Firenze era soltanto un campaccio, come si dice, un pezzo di terra, classificato come “da esondazione”, cioè che potenzialmente poteva venir allagato dall’Arno in caso di piena….

I “campi nomadi”: il luogo dell’illegalità. Costano e non servono se non a perpetuare la segregazione. Chi vi cresce sembra destinato a diventare ladro e mendicante. Perché vengono spostati ma mai aboliti? A chi servono davvero? Queste e altre domande si pone Luca Cefisi, esperto di immigrazione, in un saggio scioccante e ampliamente documentato sui bambini zingari, arruolati fin da giovanissimi in una dura lotta per la sopravvivenza. Cefi si ci fa conoscere la società rom: il modello arcaico patriarcale, la solidarietà di gruppo, la vita “libera” dalle regole del mondo esterno. Spiega come la questione vada letta fuori dalle apparenze e dei luoghi comuni: i rom non sono, al contrario di come vorrebbero le leggende metropolitane, né potenziali stupratori né tantomeno “ladri di bambini”, e pochi sono nomadi per scelta. Per la prima volta una voce si alza contro una gravissima piaga sociale che cresce nella più vergognosa indifferenza.
.

In un saggio crudo e scioccante, tutta la verità  sui bambini “brutti, sporchi e cattivi”.

TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI: chi ruba i bambini a chi?; i campi nomadi; crescere per strada tra pedofili attenti e poliziotti distratti; i campi di concentramento fascisti; “zingari” “nomadi” o “rom”?;  la deriva della tossicodipendenza; imparare dall’Europa.

LUCA CEFISI (1964), esperto di immigrazione, ha lavorato a lungo nell’accoglienza di profughi di guerra e rifugiati, in Italia, Africa e Medio Oriente. Ha iniziato a occuparsi della minoranza zingara in Italia nel 1993, in concomitanza con l’arrivo dei profughi della guerra civile jugoslava, promuovendo iniziative di accoglienza per il governo italiano, enti locali e organizzazioni non governative. Ha collaborato alla stesura della legge regionale sull’immigrazione della Regione Lazio. Pubblica regolarmente articoli su questioni di immigrazione per diverse riviste e agenzie di stampa. Ha promosso l’appello pubblico “Il sonno della ragione genera mostri” contro il razzismo nei confronti dei rom, da cui è derivato il Gruppo Pandora, portavoce di politiche bipartisan, nella convinzione che sicurezza e solidarietà non siano in contraddizione. .

link per leggere le  prime 33 pagine del libro di Luca Cefisi, Bambini ladri, Bambini ladri. Tutta la verità sulla vita dei piccoli rom, tra degrado e indifferenza, Newton Compton, 3 febbraio 2010

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/bambini-ladri

sweetsdreems

(696)

Please like & share:

Lascia un commento