Michel Rostain, Il figlio

Sinossi del libro di Michel Rostain, Il figlio

 

INCIPIT

” Papà fa delle scoperte. Per esempio, non far passare una giornata senza piangere per cinque minuti, o tre volte per dieci minuti, oppure un’ora intera…”

Vincitore del prestigioso Premio Goncourt 2011 opera prima, best seller in Francia e in via di traduzione in oltre dieci lingue, questo indimenticabile romanzo celebra la vita e la morte con emozione e pudore, trascinandoci nel racconto di un dolore intollerabile – quello di un genitore che perde un figlio – con riserbo, eleganza e imprevisti tocchi di leggerezza. L’autore affida alla voce benevola e a tratti ironica del figlio Lion, morto a ventuno anni di meningite fulminante, il compito di condurci attraverso le vicissitudini che hanno preceduto e seguito la sua scomparsa, permettendoci di partecipare a quanto c’è di più intimo nella vita di una famiglia diversa e uguale a tutte le altre. E  tra i ricordi dell’infanzia e quelli della giovinezza incompiuta del figlio, Michel Rostain opera il miracolo che appartiene alla letteratura, la capacità di trasfigurare i sentimenti più profondi, valicando i confini dell’esperienza personale e arrivando a toccare il cuore di chi legge con un invito alla speranza: si può vivere con un dolore così. Pur essendo ateo, l’autore lascia aperti, rispettosamente, tutti gli interrogativi che circondano il mistero della morte; non cerca e non propone risposte retoriche o facilmente consolatorie  ma offre al lettore una vita, personalissima, per continuare ad amare la vita, nonostante tutto.

«Trasformare il dolore in vera letteratura. È quello in cui Michel Rostain è magnificamente riuscito. Superbo» L’Express

MICHEL ROSTAIN Nato nel 1942, vive ad Arles. Regista teatrale e operistico, ha diretto il Quimper Théâtre in Cornovaglia dal 1995 al 2008.

link per leggere i primi capitoli del libro di Michel RostainIl figlio, traduzione  dal francese di Federica Alessandri,Elliot Edizioni, ottobre 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/figlio

 

sweets dreems



(620)

Please like & share:

Lascia un commento