Nelle miniere di Molooc di Aquilino

Recensione de Nelle miniere di Molooc di Aquilino, ed. Giunti
di Ilenia Unida

 

Sputalocchio! Bambini! gli Orrendi sono tornati per teletrasportarvi in una nuova mirabolante avventura. I nostri bislacchi eroi come sempre rispondono alle richieste di aiuto dei più piccini correndo in loro soccorso. Per proteggere la piccola Bacca travalicheranno addirittura i confini del tempo. Lalla, la straordinaria invenzione di Albein, conduce i nostri paladini a Cormulandia, un regno di cui il ricordo si era perso nei secoli. Gli Orrendi combatteranno contro la crudeltà del Granservente Molooc che ha ridotto in schiavitù tanti bambini dai capelli rossi costringendoli a lavorare nelle sue miniere d’oro. Tra gli scontri con gli armigeri e le strambe strategie dei nostri eroi gli “Orrendi X Sempre” stringeranno nuove amicizie con personaggi davvero singolari: un nano piuttosto ‘fetente’, Nanoz, e un simpatico cucciolo di drago, Brucio.
Che il club di Villa Sentimento sia sul punto di accogliere nuovi membri?? Scopritelo immergendovi nel fantastico mondo de Nelle miniere di Molooc, terzo libro della saga degli “Orrendi X Sempre”.
L’autore Aquilino, con una sorta di parodia fantasy, stravolge i classici stereotipi di buoni e cattivi dando un importante messaggio: non ci si deve fermare alle apparenze. Chiunque può diventare un eroe se ha qualcuno da proteggere. Nelle miniere di Molooc è una piacevole e divertente lettura per i più piccoli che potranno immedesimarsi meglio nella storia grazie alle carinissime illustrazioni di Iacopo Bruno.
Personaggio preferito: indiscutibilmente Scossa, una dura dal cuore tenero. Imprevedibile, coraggiosa e un tantino ‘elettrizzata’, Scossa è pronta a lanciare fulmini e saette ma davanti alle vittime di ingiustizie si commuove sempre.

Ambientazione preferita: è estremamente carina la descrizione del regno dei nani, la Nanizia. Un posticino davvero pittoresco.
Emozioni provate durante la lettura: mi sono divertita per le invenzioni letterarie dell’autore. E’ stato un po’ come tornare bambina.
Note o suggerimenti: una serie adatta per avvicinare i più piccini alla lettura.

 

Evidenziato da Ilenia Unida, classe V B, Liceo Scientifico G. Marconi, Sassari.

link per leggere i primi capitoli del libro di AquilinoNelle miniere di MoloocGiunti Junior, 11 gennaio 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/nelle-miniere-molooc

 

sweets dreems

 

(1318)

Lascia un commento