Paul D. Miller Sound Unbound. Musica digitale e cultura del sampling

sinossi del libro di Paul D. Miller Sound Unbound. Musica digitale e cultura del sampling

Un’introduzione, ovvero la mia (ambigua) vita con la tecnologia
Steve Reich
Durante la metà degli anni Sessanta mi ero seriamente interessato alle registrazioni dei tape loop, in particolar modo a quelle delle persone che parlano…..” Sound Unbound
è un campionatore in cui ciascun suono puoi essere tu, e tutto il resto è solo una tenue rivendicazione dell’idea di creatività individuale. Una imponente, fondante raccolta sulla cultura multimediale contemporanea, in cui figurano, tra gli altri, testi di Brian Eno, Steve Reich, Moby, Chuck D, Jonathan Lethem e Bruce Sterling che affrontano il rapporto immagine-suono, riconsiderano la questione sull’originalità già sollevata dagli scrittori Beat e intendono il linguaggio contemporaneo, in tutte le sue forme espressive, come un virus la cui contaminazione è accelerata e le cui possibilità vengono moltiplicate dai nuovi mezzi digitali. Le voci di Antonin Artaud, Jean Cocteau, Marcel Duchamp, Gertrude Stein, James Joyce, Allen Ginsberg, William S. Burroughs e Vladimir Majakovskij rivivono assieme alle musiche di Philip Glass, Edgar Varèse, John Cage, Matthew Herbert e Sonic Youth, per citarne alcuni. Ciò che aveva fatto Gilles Deleuze con L’immagine-tempo per il cinema viene ora traslato da Paul D. Miller nel contesto musicale e culturale contemporaneo. Delle volte, è tutto così semplice.

PAUL D. MILLER Conosciuto anche come Dj Spooky that Subliminal Kid, Paul D. Miller è scrittore, artista concettuale e musicista che vive e lavora a New York. Le sue opere sono apparse alla Whitney Biennal, alla Biennale di Venezia per l’Architettura, all’Andy Wahrol Museum e in molti altri contesti. Ha scritto per «Village Voice» e «Artforum». È autore di Rhythm Science, pubblicato nel 2004 dalla prestigiosa MIT Press..

link per leggere i primi capitoli del libro di Paul D. MillerSound Unbound. Musica digitale e cultura del Sampling, traduzione di Milena Antonucci e Vilma Kragic, Arcana Edizioni, 23 marzo 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/sound-unbound-musica-digitale-e-cultura-del-sampling

sweetsdreems

(496)

Please like & share:

Lascia un commento