Presentazione di IL SORRISO LENTO di Caterina Bonvicini

Martedì 23 novembre 2010, ore 18.30

Libreria Enoarcano, via delle Paste 106, Roma

presentazione del romanzo



Il sorriso lento

di Caterina Bonvicini

dialogano con l’autrice Valerio Magrelli e Paolo Mauri

segue aperitivo – ingresso libero

L’amicizia è un dono che ti riempie la vita. Come quella che lega Lisa e Clara fin da quando erano ragazzine: dal momento in cui le loro anime si sono riconosciute, e si sono scelte, non hanno più potuto staccarsi. Anche dopo che hanno consumato le follie di una lunga adolescenza. Anche dopo che Lisa, bocca larga, sensuale, e quell’inconfondibile «sorriso lento», si è sposata ed è diventata mamma.

Intorno ci sono Daniele e Sandra, Veronica, e poi la «coppia di ferro» Marco e Diana, alle prese anche loro con tutti i tornanti della vita. Un’amicizia come questa, un gruppo come questo, sono una benedizione del destino. Ma cosa succede quando il destino decide di riprendere, nel modo più crudele, quello che ha regalato? Quando distrugge quello che ci siamo costruiti con pazienza e attenzione?

Clara deve pesare sulla bilancia della propria vita le gioie più vere e le ferite più dolorose, le lacrime e il riso, la felicità e la tragedia. Ad aiutarla a capire quello che le sta succedendo sarà Ben, musicista egocentrico dalle molte amanti, alle prese con l’ultimo distacco dalla giovane ex moglie Anna, cantante dotata di una forte personalità e di una voce da clarinetto. Senza volerlo, e senza accorgersene, Ben costringerà Clara a interrogarsi – per quanto è possibile – sul senso della propria perdita.

Con la sua straordinaria sensibilità, e la capacità di scandagliare gli angoli più oscuri ma anche di cogliere il lato ironico di certe situazioni, Caterina Bonvicini dà voce alla maturazione di Clara in un romanzo intenso, dalla scrittura insieme leggera e potente. Il sorriso lento è un sofferto, struggente gesto d’amore: amore per Lisa, amore per l’amicizia, amore per la vita. Amore per la parola, che permette di dare forma a tutto questo. E di farci specchiare per sempre nel sorriso di Lisa.

Caterina Bonvicini (Firenze, 1974) è cresciuta a Bologna dove si è laureata in Lettere Moderne. Ha pubblicato con Einaudi i romanzi Penelope per gioco (2000) e Di corsa (2003) e la raccolta di racconti I figli degli altri (2006); con Feltrinelli il romanzo per ragazzi Uno due tre liberi tutti!(2006). Attualmente vive e lavora a Roma.

Il suo romanzo L’equilibrio degli squali (Garzanti, 2008) ha vinto il Grand Prix de l’héroïne Madame Figaro, il Premio Fregene, il Premio Frignano e il Premio Rapallo-Carige, con questa motivazione: «Caterina Bonvicini scrive non solo il romanzo della sua maturazione stilistica, ma pure il romanzo della maturazione di Sofia, che solo scendendo dentro il buio del proprio abisso interiore e della depressione, che come un virus e una calamita attrae gli uni agli altri i vari personaggi, può riemergere. Un romanzo teso, che si muove su una pluralità di registri.» È stato tradotto da importanti editori europei: in Francia da Gallimard, in Spagna da Alfaguara (tascabile Punto de Lectura), in Germania da Fischer Verlag e in Olanda da De Geus.

(1219)

Please like & share:

Lascia un commento