Qais Akbar Omar – Stephen Landrigan Leggere Shakespeare a Kabul

Libri novità, sinossi del libro di Qais Akbar Omar – Stephen Landrigan Leggere Shakespeare a Kabul

Dopo un lungo viaggio  in Afghanistan, l’attrice  francese Corinne Jaber  decide di mettere in scena a  Kabul Pene d’amor perdute di  Shakespeare. È un’impresa  mai tentata prima, ma grazie  ai finanziamenti di diverse  istituzioni, Corinne può  finalmente mettersi all’opera  con entusiasmo. Il primo  scoglio che deve affrontare è la traduzione dell’immortale poeta inglese.  Shakespeare, infatti, non è mai stato tradotto nella lingua comune diffusa in Afghanistan, e la prima cosa da fare è reperire un testo e affrontare l’enorme lavoro di  trasposizione. E poi bisogna trovare gli attori: sfilano davanti agli occhi di Corinne e dei suoi collaboratori persone dalle più diverse provenienze sociali, tutte disposte a rischiare, e molto, pur di realizzare un sogno. Ci sono anche le donne, consapevoli dei pericoli cui vanno incontro in un paese in cui mai si era vista una donna sul palcoscenico insieme agli uomini. Grazie al coraggio e alla passione di tutti, piano piano, in mezzo a mille difficoltà,  Pene d’amor perdute prende forma, gli attori si rivelano geniali, e capiscono che il grande e lontano Shakespeare ha scritto una commedia “afghana”, tanto la sua ironia, la leggerezza, la poesia sono vicine al loro carattere. Ma in che modo  verrà accolta la commedia in un  Paese dove guerra, violenza e discriminazioni sono  all’ordine del giorno? Amore per la conoscenza, desiderio di elevarsi al di sopra della terribile realtà quotidiana e di mettersi alla prova in qualcosa di mai tentato e sperato, solidarietà con i propri simili, si fondono in una storia dalla  quale è difficile staccarsi anche  quando si è finito di leggerla.

«Appassionante, commovente, divertente, candido. Il resoconto delle prove e dei problemi nel mettere in piedi la prima produzione di Shakespeare in Afghanistan.» Steve Barfield

DALL’INTRODUZIONE:

“Nel 2005 un gruppo di attori afghani interpretò a Kabul Pene d’amor perdute di William Shakespeare. Era la prima volta da trent’anni a quella parte che uomini e donne apparivano insieme sul palcoscenico. L’evento non passò inosservato nel resto del mondo. Fu l’espressione più commovente della nuova ondata di ottimismo che pervase l’Afghanistan dopo la caduta dei talebani……Questa è la loro storia.”

Stephen Landrigan è un ex giornalista che ha lavorato per il Washington Post e la bbc Radio, tra gli altri. Ha vissuto e lavorato in Afghanistan per diversi anni, ora vive in Massachusetts, dove prepara giovani donne afghane a entrare nelle principali università americane.

Qais Akbar Omar, durante il regime talebano, ha gestito una fabbrica di tappeti dando lavoro a più di quaranta donne.

link per leggere i primi capitoli del libro di Qais Akbar Omar – Stephen LandriganLeggere Shakespeare a Kabul,Newton Compton, Traduzione di Maddalena Togliani e Elena Cantoni, 18 aprile 2013.

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/leggere-shakespeare-kabul

sweets dreems

 

 

(883)

Please like & share:

Lascia un commento