Remco Campert Festa d’estate

Sinossi del libro di Remco Campert Festa d’estate

Da uno dei maggiori autori olandesi contemporanei, un romanzo sulla libertà e la leggerezza della gioventù

Protagonisti della storia sono due amici, Mees e Boelie, e la sedicenne Panda, tutti desiderosi di spassarsela, cosa comune del resto nel loro mondo di giovani aspiranti artisti. Scritto nel 1961 e da poco ristampato in Olanda, questo piccolo classico tratteggia con umorismo surreale e acume psicologico i personaggi e il loro ambiente, nel quale peraltro il lettore non tarderà a riconoscere coordinate a lui familiari, a prescindere dal decennio in cui è, o è stato, giovane, o addirittura a riconoscersi suo malgrado nell’indecisione, nella superficialità e nel cinismo dei protagonisti. L’autore tratta le debolezze umane senza moralismi, e anche la rapina ai danni di un povero anziano messa a segno nel parco dalla più giovane e “innocente” del trio conduce poi a un doppio lieto fine: il signore ritrova un’antica amicizia che interrompe la sua solitudine, mentre con il bottino i ragazzi organizzano una grande festa all’insegna di un assoluto carpe diem. La storia si chiude con un’immagine che meglio non potrebbe rispecchiare la leggerezza della narrazione: un ragazzino si lancia dal secondo piano della casa in cui si svolge la festa con un grande ombrello aperto e volteggia lento fino a terra, facendo calare il sipario sull’inquietudine che i personaggi, con il loro vitalismo, non riescono a nascondere al lettore.

 

Remco Campert Nato nel 1929 a L’Aia, Remco Campert è uno dei più popolari scrittori nederlandesi. Ha iniziato negli anni Cinquanta la sua carriera come poeta ma, a partire dagli anni Sessanta, si è dedicato anche alla narrativa ottenendo un grande successo nel 1961 con il romanzo Festa d’estate. Il suo stile è sempre attraversato da una certa ironia e i suoi lavori hanno spesso un’ispirazione autobiografica. Nel 1979 Campert ha ricevuto il prestigioso P.C. Hooft Prize per la sua opera poetica. Dal 2006 ha una rubrica molto seguita sul quotidiano «De Volskrant».

link per leggere i primi capitoli del libro di Remco CampertFesta d’estate, traduzione dal nederlandese di David Santoro, Elliot edizioni, 11 luglio 2012

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/festa-d%E2%80%99estate

sweets dreems

 

 

 

 

 

(658)

Please like & share:

Lascia un commento