Rex Warner, Il giovane Cesare

Sinossi del libro di Rex Warner, Il giovane Cesare

Incipit

La mia famiglia discende dagli antichi re di Roma e, se è autentica la notizia che vuole Venere nostra antenata, dagli dèi
immortali. Che questi esistano o no, certo è che quell’ente sovrannaturale al quale noi attribuiamo il nome di Venere si è dimostrato….”

La giovinezza e l’irresistibile ascesa del dittatore romano ripercorsa dallo stesso Cesare alla vigilia delle idi di marzo, scritta dal grande romanziere e studioso inglese Rex Warner. Uno straordinario romanzo storico che ripercorre in forma di falso memoir la vita del condottiero romano, negli anni tumultuosi e violenti della fine della repubblica, per interrompersi appena prima del passaggio del Rubicone e della successiva conquista del potere assoluto. Attraverso lo sguardo freddo e misurato di un Cesare ormai maturo, l’autore ricostruisce in modo vivido ed efficace il mondo dell’antica Roma e i suoi protagonisti: Pompeo, Cicerone, Catone, Bruto rivivono attraverso le parole del loro mentore, amico o nemico Cesare. Servendosi della voce del suo protagonista, Rex Warner tesse con maestria una tela che riproduce con esattezza storica e affascinante capacità narrativa l’evoluzione del sistema di potere romano, la lotta per la sua conquista, il conflitto tra senatori reazionari ed eroi della Repubblica e, non ultimo, scava nella psicologia complessa di uno dei grandi protagonisti della storia romana in un classico senza tempo.

REX WARNER (Birmingham, 1905 – Wallingford, 1986) Oltre che poeta e romanziere è stato anche un insigne classicista e traduttore dal greco e dal latino di autori come Euripide, Plutarco, Senofonte. Durante gli studi al Wadham College di Oxford, fu amico di W.H.Auden e Cecil Day Lewis, e tra gli autori pubblicati nella rivista “Oxford Poetry”. Durante la sua carriera accademica Warner ha insegnato in numerose università americane ed è stato direttore del British Institute ad Atene. Tra le sue prime opere di narrativa spiccano alcuni romanzi di impianto allegorico, tra cui ricordiamo The Aerodrome (1941), genere poi abbandonato in favore del romanzo storico di ambientazione greca e romana.

Alla sensibilità poetica e a un rigoroso stile letterario, si accompagna una rara competenza di storia romana New Statesman

link per leggere i primi capitoli del libro di Rex WarnerIl giovane Cesare, traduzione di Attilio Veraldi,Castelvecchi Editore, 01 marzo 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/giovane-cesare

sweets dreems

 

 

 

(720)

Please like & share:

Lascia un commento