Dieci accenti da domare

Sfuggono da tutte le parti questi accenti, e questi apostrofi pestiferi. Le regole ci sono: dettate dalla grammatica, ribadite dalle norme redazionali delle case editrici. Eppure, quando l’editor legge un manoscritto, sono queste le buche su cui sobbalza più spesso: l’accento mancato o sbagliato, l’apostrofo a sproposito. Gravi o acuti, elisioni o troncamenti (apocope, che brutta parola, da esorcizzare col dizionario!), eccoli qua gli errori più comuni: perché, non perchè: accento acuto, non grave. In italiano esistono sette vocali: a

Continua a leggere

Asperità domenicali (con antidoto)

«La domenica è dura per tutti», è solito dire un mio amico. So cosa intende, condivido il suo pensiero, perché rimesta nel retaggio scolastico che tutti ci portiamo dietro. L’ombra di quelle domeniche che finivano subito dopo il pranzo, quand’era tacitamente dichiarata la fine del weekend, ché dopo, nello stiracchiato e desolante pomeriggio che marciava a passo spedito verso il lunedì mattina, dilagavano le malinconie, e il presentimento di un’interrogazione a sorpresa ci aggrediva a fauci scoperte. Sono passati anni,

Continua a leggere