Amabile Giusti, Odyssea. Oltre il varco incantato

Recensione di Ilenia Unida Amabile Giusti,  Odyssea, oltre il varco incantato,  Dalai editore Sono molte le domande a cui Odyssea non sa dare una risposta. Prima fra tutte: Perché io e mia madre siamo costantemente in fuga? Chi ci dà la caccia? E ancora, la minaccia è reale o è solo un’invenzione di mia madre? Per 16 anni Odyssea ha atteso di scoprire la verità e ora è giunto per lei il momento di svelare il mistero che aleggia sul

Continua a leggere

Katherine Pancol Lentamente fra le tue braccia

Sinossi del libro di Katherine Pancol Lentamente fra le tue braccia «Soltanto un’ora prima avanzavano a lunghi passi sulla terraferma, senza pericolo, senza baci da affidare al vento leggero, la vita non valeva granché un’ora prima, non aveva un nome, non ne meritava, si attraversava sulle strisce pedonali, si guardavano le vetrine, ogni articolo portava un’etichetta, ogni oggetto aveva un utilizzo, un inizio, un centro, una fine. Se ne raccoglievano a palate di vite come queste che non valevano la pena,

Continua a leggere

Katherine Pancol Un ballo ancora

Sinossi del libro di Katherine Pancol Un ballo ancora C lara, José phine, Lucille e Agnès sono cresciute in un anonimo sobborgo parigino negli anni Settanta condividendo l’infanzia e l’adolescenza, poi ognuna ha seguito la propria strada. Ma non si sono mai perse di vista e si ritrovano spesso: per confidarsi, ricordare il passato e ridere insieme. Quattro donne alle prese con la solitudine, il sesso, la fedeltà e il tradimento, i figli, il lavoro. E soprattutto l’amore. Cinica e dura in

Continua a leggere

Patrizia Violi AFFARI d’amore

Sinossi del libro di Patrizia Violi   AFFARI d’amore Tre generazioni di donne disposte a tutto per vivere nel lusso. La nonna, Beatrice, reginetta di bellezza d’antan, è la matriarca e con il suo carattere volitivo e cinico detta legge. Ha addomesticato figlia e nipoti al credo di famiglia: meglio non lavorare ma cercare uomini sponsor, da compiacere e sfruttare. Relazioni senza emozioni e sentimenti per non rischiare di perdere il controllo e di conseguenza anche il reddito. Isabella, la figlia,

Continua a leggere

Richard Paul Evans Il linguaggio nascosto della vita

Sinossi del libro di Richard Paul Evans Il linguaggio nascosto della vita Cosa faresti se in un solo istante perdessi tutto? La casa, il lavoro, la persona che ami? Quando la tragedia piomba nell’esistenza fino a quel momento perfetta di Alan Christoffersen il suo primo pensiero è di farla finita. Non ha più niente per cui vivere, tutto ciò che gli resta è il tubetto di pillole che stringe in mano… All’improvviso, come colto da un’illuminazione, Alan decide di non lasciarsi andare

Continua a leggere

Carin Gerhardsen Madre, padre, figli

Sinossi del libro di Carin Gerhardsen Madre, padre, figli Incipit Toglie le lenzuola e lo mette sdraiato sul tappeto accanto al letto. Lui urla con voce quasi irriconoscibile e il suo visino tondo è rosso per lo sforzo. Sono le dieci e mezzo, è da quattro ore che cerca di farlo dormire. Una mattina, mentre sta facendo jogging, l’agente Petra Westman s’imbatte nel corpicino semiassiderato di un neonato. Non lontano da lì, in un cassone con la sabbia da spargere sui

Continua a leggere

L’Universo spiegato ai miei nipoti di Hubert Reeves

Sinossi del libro “L’Universo spiegato ai miei nipoti” di Hubert Reeves edito da Dalai Editore. Incipit: UNA SERATA DI OSSERVAZIONE Nonno, quando ho detto ai miei amici che avremmo scritto insieme questo libro sull’Universo, mi hanno sommerso di domande da farti. Per esempio? Quanto è grande l’Universo? Che cosa c’era prima del Big Bang? Arriverà la fine del mondo? In che modo avverrà? E poi: ci sono altri pianeti abitati? Credi agli extraterrestri? I miei amici mi hanno anche detto che nei

Continua a leggere

Il giardino del drago purpureo di Carole Wilkinson

Sinossi del libro Il giardino del drago purpureo di Carole Wilkinson edito da Dalai Editore. Incipit: II gorgoglio della cascata era l’unico rumore che rompeva la quiete del luogo. L’acqua cadeva da uno strapiombo e si raccoglieva in un ampio stagno scuro. Sotto la superficie, ombre più scure nuotavano in tondo – pesciolini guizzanti e forme ovali più grandi. Alcune canne crescevano tra le rocce nere nelle secche. Più avanti, lungo le sponde, felci delicate spuntavano tra i ciottoli neri

Continua a leggere