Mirko Zilahy, È cosi che si uccide – scheda

  Il romanzo La scena del crimine appare subito «impossibile» Roma, oggi: la pioggia di fine estate è implacabile e lava via ogni traccia: ecco perché la scena del crimine è un enigma indecifrabile. Chiunque abbia ucciso la donna, ancora non identificata, l’ha fatto con la cura meticolosa di un chirurgo, usando i propri affilati strumenti per mettere in scena una morte. A capo delle indagini un uomo che… rifiuta l’incarico. Enrico Mancini si è specializzato a Quantico, in crimini

Continua a leggere