Sebastian Fitzek, Il gioco degli occhi

Sinossi del romanzo di Sebastian Fitzek, Il gioco degli occhi ” Ci sono storie che, come spirali mortali, affondano incessantemente i loro uncini corrosi nella profondità della coscienza di chi le ascolta. Io le chiamo “moto perpetuo”. Storie che non sono mai cominciate e che mai finiranno, perché parlano della morte eterna…..” Un pericoloso maniaco, detto il Collezionista di occhi, rapisce i bambini e li nasconde. Uccide la madre. Il padre ha quarantacinque ore a disposizione per scoprire il nascondiglio.

Continua a leggere