THE PARIS REVIEW IL LIBRO DELLA GENTE CON PROBLEMI

sinossi del libro The Paris review il libro della gente con problemi

Joanna Scott – Un caso borderline
La situazione analitica
Questa è la storia di K e B, analista e paziente; in particolare la storia della loro prima seduta insieme, prima che K avesse curato il suo paziente, che l’avesse “disperso”, come diceva, aiutandolo a divenire “più B che mai”……”La domanda è: possono esistere storie, racconti, narrazioni senza che agiscano sull’invenzione letteraria i drammi personali, i conflitti interiori, i dilemmi amorosi, i tentennamenti dovuti a una scelta? Il Libro della Gente con Problemi, secondo volume antologico che raccoglie i migliori contributi pubblicati tra il 1974 e il 2004 sulla nota Paris Review, quasi una raccolta monografica di brani firmati dai grandi autori della contemporaneità – Mary Robinson, Joanna Scott, Charlie Smith, Norman Rush, Miranda July – sembra voler dare una risposta all’insolita ma irresistibile questione. I personaggi che popolano queste storie sono tutti alle prese con un problema irrisolvibile:  uomini tormentati dal senso di colpa, donne oppresse dal ruolo e dal passato, scienziati vinti dalla passione, madri appassite dalla delusione, amanti straziati dalla furia della gelosia. Nessuno riuscirà a sentirsi veramente indenne dal turbinio di malesseri di cui sono piene queste pagine, neanche il lettore. Il Libro della Gente con Problemi rispecchia con acume e maestria il mondo in cui viviamo, e le ansie, i malesseri, tutti quei problemi che schiacciano, divorano, consumano i protagonisti dei racconti, finiranno per essere anche i nostri.

Dal 1953 la Paris Review pubblica gli scritti più famosi, dai primi racconti di Philip Roth e Jack Kerouac, alle opere di Gabriel García Márquez e di Alice Munro, fino ai romanzi di rottura di Edward Jones e David Foster Wallace. Ispiratrice di molti pensieri ed emozioni, questa raccolta è una delle più ambite di tutta la collana.

“Un esaurientissimo volume da tenere sul comodino che non smette mai di dare.”The New Yorker

“Le perle pubblicate dalla Paris Review sono tante e brillantissime.” Emilio Rivolta, Libero

“Le storie in questo magnifico libro possono essere lette in qualsiasi ordine, perché il lettore vedrà la propria vita riflessa in ogni pagina.” Publisher Weekly

“Leggete un solo libro? Che sia questo.” Luigi Mascheroni, Il Giornale


link per leggere le   prime 36 pagine del libro AA.VV., The Paris Review – Il Libro della Gente con Problemi, traduzione dall’inglese di Alessandra OstiFandango Libri, 20 gennaio 2011

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/paris-review-libro-della-gente-problemi

sweets dreems

(565)

Please like & share:

Lascia un commento