Zio vampiro di Cynthia D. Grant

Recensione di Rossella Melis

Carolyn ha 16 anni, ha sempre avuto dei buoni voti, tanti amici, una certa popolarità, e una vita apparentemente normale. Ma dietro questa facciata si nasconde un segreto che la divora. Al centro di tutto sta suo zio, Toddy, che non potendosi permettere un appartamento, abita con loro, e da tempo abusa di lei. Ma questa tragedia si consuma in silenzio, e in casa nessuno si accorge di nulla.  Suo padre è troppo occupato col lavoro, e sembra interessarsi più ai problemi di fuori.
Sua madre preferisce nascondersi dietro la nevrosi, per sfuggire a ogni preoccupazione. Maggie, la sorella grande, vive a duemila chilometri, e Richie, il fratello sembra perdere vitalità giorno dopo giorno. Sola e indifesa, Carolyn, si rifugia nella sua testa, non avendo la forza di affrontare una verità peggiore di qualsiasi incubo.
La sua vita rimane sospesa fra sogno e realtà. Suo zio diventa un vampiro che ogni notte si intrufola nella sua camera per bere il suo sangue e quello di Gioia, la sua gemella,  Ma mentre Gioia preferisce fare finta che non succeda niente, simulando una vita normale, il dolore diventa sempre più grande e l’atmosfera troppo soffocante per Carolyn, che non resiste.
Non potendo confidarsi con nessuno, senza essere presa per pazza, si affida al suo diario, confessando ogni pensiero e trovando così la forza di affrontare una realtà dolorosa per poter tornare a vivere. Cynthia D.Grant riesce ad affrontare con originalità e delicatezza un argomento per niente semplice, scavando a fondo nei meccanismi di difesa della mente, descrivendo quella rete di trappole che può nascere quando il silenzio si erge come un muro. Una riflessione sull’orrore, di quando si rimane da soli a lottare contro l’indifferenza di un mondo troppo superficiale, ma anche un inno alla speranza e alla libertà.
Uno stile semplice ed elegante, e una narrazione ben articolata contribuiscono a dare vita ad una storia che non può non toccare l’anima del lettore.
Assolutamente imperdibile

recensione di Rossella Melis, Corso C del  Liceo Scientifico Statale G. Marconi – Sassari, Coordinatrice del Corso: prof.ssa Alessandra Petretto

Link per leggere il primo capitolo del romanzo di Cynthia D. Grant, Zio vampiro, traduzione di Angela Ragusa, Salani Editore, 3 giugno 2010

http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/zio-vampiro

(2247)

Lascia un commento